domenica , 20 agosto 2017
Thumbnail for 9711

Perquisita la casa di Gene Simmons dei Kiss: si indaga su un crimine, ma lui non è sospettato

La polizia di Los Angeles ha fatto irruzione nella casa del bassista dei Kiss, Gene Simmons, con un mandato di perquisizione, riferisce la Cnn.

Gli agenti, che indagavano su un caso di pedofilia via internet, hanno precisato che né il rocker né i membri della sua famiglia sono considerati indagati. “Nessuno di loro è sospettato e tutti si sono mostrati estremamente collaborativi”, ha detto John Jenal del Los Angeles Police Department.

A quanto pare sul pc di Simmons sarebbe stato trovato del materiale pedopornografico, mentre il bassista era in tour. La moglie di Simmons, Shannon Tweed, ha scritto in un tweet: “Non possiamo essere più scioccati, che qualcuno ha usato la nostra casa per compiere crimini odiosi”.

Né le autorità né i Simmons hanno specificato quale sia esattamente il reato su cui stia indagando la polizia di Los Angeles. Secondo alcuni siti online americani, si tratterebbe però di pedofilia online: qualcuno avrebbe scaricato in uno più pc materiale pornografico con minorenni in pose esplicite.

Simmons è noto soprattutto come front-man dei Kiss, ma è anche produttore e autore. Di recente è anche apparso in un reality televisivo americano, “Gene Simmons Family Jewels,” sulla vita della sua famiglia. Un po’ come ha fatto Oxxy Osbourne, con una trasmissione televisiva che ha avuto grande successo.

Qualche giorno fa (come si vede nella foto) Simmons era apparso in un concerto di beneficenza, al fianco di Johnny Depp, nella insolita veste di chitarrista rock.

– ’ ’ ,