giovedì , 29 giugno 2017
Thumbnail for 9793

Migranti, attesa a Palermo la nave con oltre 570 persone e 51 salme

La città di Palermo si appresta ad accogliere la nave svedese Poseidon che trasporta 571 migranti soccorsi e le salme di 51 persone morte all’interno della stiva del barcone sul quale viaggiavano. I migranti sarebbero deceduti a causa dei gas di scarico dei motori dell’imbarcazione.

Assistenza garantita anche da Msf e Save the Children – Il cantiere municipale ha già predisposto le bare per le 51 vittime, che in una prima fase saranno trasferite nel cimitero dei Rotoli a Palermo, in attesa di individuare un luogo per la tumulazione. Presenti al porto i consoli di Tunisia e Marocco, una delegazione della Consulta delle culture, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. A fornire assistenza ai migranti ci sono anche il team di supporto psicologico di Medici senza frontiere e gli operatori di Save the Children.

La procura di Palermo apre un’inchiesta – Intanto la procura di Palermo sulla vicenda ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, per omicidio plurimo. L’indagine è affidata alla Squadra mobile e coordinata dai procuratori aggiunti Maurizio Scalia e Leonardo Agueci e dai sostituti Geri Ferrara, Renza Cescon e Annamaria Picozzi. Nel fascicolo aperto dalla Procura oltre che l’omicidio plurimo viene formulato anche il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

– ’ ’ ,